I magnifici quattro di Capecchi

capecchiDopo la recente mostra Non avrai altro di noi Daniele Capecchi torna ad esporre al museo Marino Marini di Pistoia con I Magnifici Quattro, un omaggio ai padri del fumetto internazionale e ai sognatori di tutti i tempi. Infatti, si respirerà aria di supereroi alla mostra di Daniele Capecchi, il primo artista italiano che dal carisma di Batman, Alan Ford, Kriminal e altri grandi protagonisti del mondo fumettistico internazionale, trae ispirazione per realizzare un progetto che probabilmente alimenta da quando era adolescente: dare un volto a coloro che il fumetto lo hanno inventato. Frank Miller, Alan Moore, Magnus, Moebius, illustratori in veste inedita di illustrati. I Magnifici Quattro e alcune delle loro opere più significative, ritratti dall’artista pistoiese nella tecnica a lui cara, quella ad olio, sono al centro della personale-collettiva che apre i battenti venerdì 22 aprile alle ore 18,30 fino al 22 maggio, dal lunedì al sabato con orario 10.00 – 17.00. Dei padri dell’illustrazione popolare si conoscono le opere ma non i volti. E’ questo uno degli elementi che rende innovativo il linguaggio e la creatività dell’artista pistoiese, affiancato dal regista Massimo Talone nell’ideazione del progetto realizzato ad hoc per il Museo Marino Marini di Pistoia. Dall’avvio della sua carriera Capecchi è interessato ad affrontare il percorso di ricerca stilistica focalizzato sul tema del ritratto, sull’analisi del volto, dell’espressione e dello sguardo. Una ricerca che va oltre la superficie della forma e del disegno per scandagliare l’interiorità umana attraverso la profondità del pensiero e l’espressività.
«E’ un omaggio ai grandi maestri dell’illustrazione» spiega Daniele Capecchi «impressi nei ricordi di un bambino che è poi cresciuto con le imprese e le caratteristiche dei loro personaggi; le opere di questi grandi illustratori hanno guidato il mio percorso di crescita, hanno alimentato il mio immaginario e orientato la mia fonte di ispirazione».
Per la sua apertura, la mostra delle quattro fantastiche “M” siglata da Daniele Capecchi ha in serbo per i visitatori una sorpresa supereroica. Un vernissage dinamico e ‘mascherato’ ispirato e dedicato ai grandi sognatori di tutti i tempi.

…………………………………………………………………………………………………………………………………….
Per sostenere il blog, clicca sui banner pubblicitari o acquista un libro
…………………………………………………………………………………………………………………………………….

Print Friendly, PDF & Email
from to
Arte
Precedente Il piromane torna a colpire! Successivo OT - Ridateci il guado dei laghi Primavera

Lascia un commento