Tributo a James Cotton e Notte Blues

Si definisce ulteriormente la serata del 15 luglio dedicata a James Cotton noto armonicista scomparso quest’anno che il Festival vuole ricordare con una Notte Blues ad ingresso libero per i residenti nel Comune di Pistoia (15€ per i non residenti) e che chiuderà ufficialmente la 38esima edizione del Pistoia Blues Festival. 

La serata, che vedrà protagonista indiscusso il grande armonicista e bluesman internazionale Charlie Musselwhite insieme all’icona del blues italiano Fabio Treves, si arricchisce del progetto All Star Blues Power che raccoglie diverse personalità del blues rock pistoiese ed italiano. Intorno alla mezzanotte vedremo alternarsi sul palco, fino a notte fonda coordinati da Nick Becattini alla chitarra, AriannaAntinori, Lorenz Patrick Duenas, Riccardo Onori, Sergio Montaleni, Elio Capecchi, StevenTadros e molti altri.

La Notte Blues, un vero e proprio tributo alla musica Blues, inizierà in realtà intorno alle 19:00 con le band formatesi alle Clinics del Blues ed i relativi docenti, poi Francesco Biadene, la rock band dei Lambstone a presentare l’ultimo lavoro “Hunters & Queens”, la Borrkia Big Band dell’ex Maniscalco Maldestro Stefano Toncelli insieme a Danny Bronzini e Mimmo Mollica. Prima di Musselwhite si esibirà anche Fabio Treves, icona del blues Made in Italy insieme ad AlexGariazzo.

Charlie Musselwhite  tornerà al Pistoia Blues dopo lo splendido concerto insieme a Ben Harper (suo grande fan) tenuto al Festival del 2013. E’ un veterano del Festival oltre che uno dei più grandi armonicisti del country blues al mondo. La sua vita può essere letta come una classica canzone blues: nato in Mississippi, cresciuto a Memphis ed educato nel South Side di Chicago.  Rivoluzionario artista sin dai primi anni 60, Musselwhite continua a creare innovativa musica rimanendo allo stesso tempo fermamente legato alle radici del blues. Le sue particolari vocalità, la melodica armonica e il sound profondamente country blues, accompagnano perfettamente le sue canzoni originali. Ospite in numerosi album accanto a grandi nomi quali TomWaits, Eddie Vedder, Ben Harper, John Lee Hooker, Bonnie Raitt, The Blind of Alabama, INXS e la più recente con Cyndi Lauper per l’album “Memphis Blues”, ha condiviso lo stage con innumerevoli musicisti rock e blues. Introdotto nella Hall Blues of Fame nel 2010 viene nominato ben 6 volte ai Grammy Awards e ne vince ben 24. Con una discografia sterminata a 73 anni è considerato una delle ultime leggende viventi del country blues americano.

Dopo di lui il progetto All Star Blues Power: alla voce di Arianna Antinori che avevamo già conosciuto al blues con la sua spettacolare apertura all’ultimo concerto dei Counting Crows. Riccardo Onori chitarrista pratese che vanta collaborazioni con i grandi della musica italiana (Jovanotti, Max Gazzè e molti altri) è produttore e compositore, appassionato di jazz e blues. Lorenz Patrick Duenas è cantante, produttore e polistrumentista toscano in questo caso al basso (e già bassista per Bennato).  Completano la line-up i pistoiesi Nick Becattini, Sergio Montaleni,Elio Capecchi Steven Tadros, Clide Magrini alla batteria e Francesco Nisi alle tastiere questi ultimi due docenti delle Pistoia Blues Clinics che successivamente, insieme agli altri docenti, daranno prova della propria tecnica. Gli All Star Blues Power allieteranno inizialmente il pubblico con un repertorio vasto di blues/rock internazionale da Elvis Presley ai Fletwood Mac.

La serata del 15 luglio inizierà alle ore 19. Apertura cancelli ore 18:30. Ingresso 15€ per i non residenti nel Comune di Pistoia, libero e gratuito per i residenti. Biglietti disponibili alla biglietteria di Via

fonte

[box size=”large” style=”rounded” border=”full” icon=”http://findicons.com/files/icons/2750/free_web_icon_pack_1/64/help.png”]

Per sostenere il blog acquista un libro
clicca sui banner pubblicitari
o condividi l’articolo

[/box]

Print Friendly, PDF & Email
No category
Precedente Weekend blues Successivo La forma del buio

Lascia un commento