Leggere la città 2014

Schermata[dropcap]D[/dropcap]a gio­vedì 3 a dome­nica 6 aprile si terrà a Pistoia la nuova edizione di Leg­gere la Città, una tre giorni di incon­tri, con­ve­gni e con­certi che decli­ne­ranno, da vari punti di vista (poli­tico, sociale, urba­ni­stico, eco­no­mico, arti­stico, sto­rico) il tema delle dif­fe­renze. L’iniziativa si pro­pone come un momento per riflet­tere sulla realtà delle pic­cole e medie città euro­pee, luo­ghi di con­trad­di­zioni e disagi del mondo con­tem­po­ra­neo, ma anche cen­tri di nuove oppor­tu­nità, di crea­ti­vità, di innovazione. Leg­gere la Città è pro­mossa dal Comune di Pistoia e viene organizzata in collaborazione con impor­tanti enti e asso­cia­zioni, nazio­nali e locali, quali la Fon­da­zione Gio­vanni Miche­lucci, l’INU, l’Ordine degli Archi­tetti, l’Università di Genova, la CNA giovani, la rivi­sta Gli Asini.

 La ras­se­gna, unica nel suo genere, sta diven­tando un appun­ta­mento fisso, capace di attrarre l’attenzione anche di chi viene da fuori, un’occasione per leg­gere la città risco­pren­dola come primo bene comune di cui pren­dersi cura. Il cuore della manifestazione sarà la Mostra del Libro gestita dalle libre­rie pisto­iesi, che sarà alle­stita sotto il log­giato medie­vale del Palazzo comu­nale. Il tea­tro della mani­fe­sta­zione, infatti, sarà la piazza del Duomo, con con­ve­gni nella Sala Mag­giore, nelle Sale Affre­scate e nei locali degli Anti­chi Magaz­zini, per­for­mance arti­sti­che nell’atrio del Palazzo comu­nale, nell’Atrio di Palazzo Azzo­lini in via Roma, nel giar­dino di Villa Baldi Papini, e altre ini­zia­tive anche nella vicina biblio­teca For­te­guer­riana, al tea­tro Bolo­gnini e alla biblio­teca San Giorgio.

 Il ricco calendario può essere consultato sul sito ufficiale così come la lista e i profili degli ospiti che interverranno.

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Come la pece, la prima presentazione Successivo Fumetto e dintorni, a Pescia

Lascia un commento