Dal corpo abitato

Dal corpo abitato copertinaSabato 5 dicembre alle 18 alla Libreria Indipendente Les Bouquinistes, via dei Cancellieri, 5 a Pistoia, Alessandro Fo e Giuseppe Grattacaso incontrano Matteo Pelliti in occasione della pubblicazione di Dal corpo abitato (luca sossella editore 2015). Il libro è una raccolta di poesie di 112 pagine ma è anche un cd di 50 minuti, Si presenta come una riflessione sul complesso rapporto fra il concetto di casa e l’identità, la casa e la burocrazia, la casa e l’educazione dei figli, in un percorso biografico in versi su traslochi, annunci immobiliari alla ricerca della “casa ideale”.
Il libro contiene 12 tavole di Guido Scarabottolo, e il cd 12 poesie recitate da Simone Cristicchi.


Matteo Pelliti è nato a Sarzana nel 1972. Si è laureato a Pisa, in Filosofia.Si considera un dilettante in tutte le cose che fa professionalmente. Tra quelle compiute,  il volumetto di poesie Versi ciclabili (Napoli, 2007),  la raccolta di racconti Giocattoli (Pisa, 2010), le poesie dedicate alla parole deonimiche in “Boicottando mongolfiere e ghigliottine” (Tapirulan, 2013). Alcuni suoi racconti sono presenti in antologie (Ultima spiaggia, ETS 2004; Caffè ristoro, ETS 2006; Pisanthology, Giulio Perrone Editore 2007). Nel 2013 ha preso parte all’antologia “Sosteneva Tabucchi” (Felici Editore) a cura di Luca Ricci. Dal 2005 collabora col cantautore Simone Cristicchi, per il quale ha scritto il racconto “Accadde una volta” e le postfazioni ai volumi  Centro di igiene mentale (insieme a Massimo Bocchia, Mondadori 2007) e Dialoghi incivili (di Massimo Bocchia e Simone Cristicchi, Eléuthera, 2010). Nel 2013 ha collaborato alla scrittura del testo teatrale di  “Magazzino 18″, musical-civile dedicato alla storia dell’esodo giuliano-dalmata. Nel 2014 ha partecipato come autore allo spettacolo “Marx Reloaded” per Internet Festival, con I Sacchi di Sabbia, il collettivo Diecimila.me e Moni Ovadia. Nel 2015 ha scritto con Simone Cristicchi il monologo “A volte ritorno” (che ha debuttato a Taranto il 1 aprile 2015) e, con Manfredi Rutelli, lo spettacolo teatrale “Tacabanda” (racconto musicale per voce recitante e banda di paese)

info: [email protected] oppure 0573 1780084


………………………………………………………………………………………………………….
Per sostenere il blog, clicca sui banner pubblicitari
………………………………………………………………………………………………………….

Print Friendly, PDF & Email
Libri
Precedente Torna il Gran Bazar a Buggiano Successivo Io e le altre

Lascia un commento