Un salto nel buio con Catia Lari Faccenda

Venerdì 15 marzo alle ore 18.00, presso Lo Spazio di via dell’ospizio a Pistoia, Catia Lari Faccenda presenta il suo romanzo d’esordio, Un salto nel buio (CartaCanta Editore, 2018, p. 144, euro 13,00), accompagnata dalla sua voce, dalla sua chitarra e da Andrea Ulivi.

Una sola mattinata riuscirà a cambiare per sempre le vite di tutti i personaggi che saranno costretti, tra sofferenza e ironia, a scoprire qualcosa in più l‘uno dell‘altro.
In una manciata di ore in via Monicelli si svolge la storia di Benedetto e Caterina. Ma anche quella di Tommaso e Nazario, e di Attilio, e del cane Birillo.
Tommaso si è alzato la mattina presto, si è seduto sul cornicione del terrazzo e si vuole buttare di sotto. Sua figlia Caterina si sveglia, lo trova seduto lì e ora lo tiene per mano per non lasciarlo andare giù. Nazario, vedevo da pochi mesi, sta facendo la lavatrice quando viene richiamato dal nucleo speciale della Polizia per andare a prestare soccorso a un potenziale suicida.
Benedetto ha salutato suo padre intento a caricare la lavatrice, per andare a scuola. Ma poi i suoi progetti sono cambiati improvvisamente.
Attilio è in servizio, appostato ai piedi di un palazzo e tiene il suo sguardo attento su un uomo seduto su un cornicione. Birillo è il cane della portinaia di un palazzo sul cui cornicione del terrazzo all‘ultimo piano è seduto un uomo che minaccia di lanciarsi nel vuoto.


Catia Lari Faccenda nasce a Firenze nel sessantadue. La casa dove vive è piena di letteratura; il nonno fa il libraio. Esploratrice di parole, comincia a leggere molto presto, scrive e illustra le sue storie. Studia arte, lavora come grafica, disegna fumetti. Con le sue tavole partecipa a due edizioni di Lucca Comix. In seguito restauratrice di affreschi a Firenze, Pistoia e ad Arezzo. Studia canto lirico, musica contemporanea con il compositore Marco Lenzi, musica antica e musica di tradizione orale. Fonda il quartetto Artemisia e il duo Nuda voce. È attiva nel collettivo Superazione che si occupa di arte contemporanea. Al contempo, diplomata in discipline olistiche, svolge il lavoro di terapeuta. Scrive costantemente: narrativa, teatro, testi per canzoni. Tuttora illustra storie per i piccoli.Vive in collina a Vinci, a pochi passi dalla casa natale di Leonardo.

[box size=”large” style=”rounded” border=”full” icon=”https://findicons.com/files/icons/990/vistaico_toolbar/128/help.png”]

Per sostenere il blog
fai una donazione con Paypal,
acquista un libro,
clicca sui banner pubblicitari
o condividi l’articolo.

[/box]

Print Friendly, PDF & Email
Libri
Precedente Fernando Melani a Palazzo Fabroni Successivo L'umanità di Gucci

Un commento su “Un salto nel buio con Catia Lari Faccenda

Lascia un commento