Serravalle Rock 2024

Sta per partire l’ottava edizione di Serravalle Rock, come sempre l’ultimo finesettimana di luglio. Tanti concerti di altissima qualità ad ingresso gratuito all’interno della rocca di Castruccio.

26 luglio

THE DEVILS
Il duo napoletano è attivo dal 2015 e incarna il suono definitivo del caos. Il nome della band è stato scelto in omaggio alla mitica pellicola di Ken Russell. Gianni Blacula e Erika Switchblade sono selvaggi, molto rumorosi e sexy. Il loro show sarà letteralmente travolgente!

SILKY HEARTS
Romani, si sono formati nel 2021, il loro classic rock omaggia Queen, Led Zeppelin, Beatles e Elton John con una spiccato senso per la melodia dato dalla voce femminile potente di Delilah Venus.

VEGAS ON BASS
Bolognesi, propongono un rock non convenzionale, caratterizzato da un’anima ritmica versatile e potentissima. Groove ballabili che rimandano con forza all’indie rock anglosassone. Nel tessuto strumentale si percepisce poi l’amore per l’alternative rock di fine anni novanta e primi anni duemila.

27 luglio

SPLEEN
Giovanissima realtà fiorentina, incidono per la storica Contempo Records (riferimento totale per la new wave fiorentina e etichetta tra gli altri di Litfiba, Diaframma, Clock DVA e Christian Death).

LOUISE LEMÒN
Artista svedese definita la regina del death gospel: un suono nero, delicato eppure travolgente, che dal vivo emerge in tutta la sua potenza evocativa. Viene paragonata a Cat Power, PJ Harvey e Lana Del Rey, ma il suo stile è assolutamente unico, in bilico tra testi oscuri, indie pop, melodie folk ataviche e architetture cinematiche.

28 luglio

KARMA
Un gruppo che ha fatto la storia del rock italiano. Debuttano nel 1994 esprimendo il massimo del potenziale della scena grunge di casa nostra, fondendola col rock psichedelico degli anni ’70. Nel 1996 esce Astronotus. Poi fu il silenzio. Fino al 2023 quando esce K3, il terzo album, giudicato uno dei migliori dischi rock dell’anno dalle più note riviste specializzate.

I SEGRETI DI HANSEL
Pisani, rappresentano un’unione tra il sound del rock alternativo degli anni ‘90 e la scuola cantautorale italiana. I testi, spesso enigmatici ed allusivi, ricoprono un ruolo centrale nella loro musica.


Segui La MELA Pistoia su
TELEGRAM TWITTER facebook

Per sostenere il blog
fai una donazione con Paypal,

acquista un libro oppure un quadro di Simone Piazzesi.

Print Friendly, PDF & Email
from to
Scheduled Musica
Precedente Il padule della Biondi (foto)

Lascia un commento