Mozart e Boldrini, parte la nuova stagione del Damaris

Per il ventesimo anno riparte la stagione del Damaris/VenerdìMusica, al Seminario di Pistoia (via Puccini 36, ingresso anche da via Bindi 14) che per la ricorrenza ha imbastito un cartellone coi fiocchi: grandi novità e grandi ritorni, da Gino Brandi a Daniel Rivera, senza trascurare i giovani di grande talento come Giovanni Nesi e Naruhiko Kawaguchi.
Si riparte con un gran concerto che vedrà ben quindici artisti esibirsi venerdì 10 febbraio con la versione da camera del celeberrimo Requiem di Mozart nella trascrizione di Carl Czerny.
A completare la serata una Messa in perfetto stile rossiniano composta da David Boldrini, che siederà al pianoforte.
Nomi di grande spessore, a partire dallo stesso Boldrini, che sarà affiancato da un cast di artisti ben noti al pubblico, diretti da Roberto Corlianò.
Ingresso rigorosamente libero, per una serata che si preannuncia davvero importante.

Luisa Berterame, Paola Cigna, Chiara Panacci, soprani
Laura Brioli, Elena De Simone, Patrizia Scivoletto, mezzosoprani
Simone Mugnaini, Damiano Lombardo, tenori
Leon Kim, Seonghoon Park, Andrea Marmugi, Leonardo Sagliocca, baritoni
David Boldrini, Francesca Vidal, pianoforte a 4 mani
Roberto Corlianò, direttore

MOZART: Requiem K626 – BOLDRINI: Messa per soli, coro e pianoforte

Print Friendly, PDF & Email
Musica
Precedente A-MEN a Buggiano Successivo Fruttorto sperimentale, letture

Lascia un commento