Lorenzo Del Pero dal vivo all’Ho Chi Minh

Sabato 18 novembre, a partire dalle ore 22, Lorenzo Del Pero si esibirà sul palco del circolo Ho Chi Minh, a Porta al Borgo, Pistoia.

A 8/9 anni inizia a suonare la chitarra e si perfeziona nello studio dello strumento da autodidatta, raggiungendo livelli tecnici non comuni.
A 16 anni i primi concerti con band locali e a 22 il primo contratto discografico: i primi lavori in studio nascono in inglese.
Collabora con varie etichette indipendenti sparse per l’Italia e comincia a esibirsi anche fuori regione.
Scrive i testi delle sue canzoni con una poetessa di Liverpool di nome Sarah Humphreys.
A 25 anni la partenza per Londra, dove si esibisce in vari club suscitando l’interesse della Universal.
I seguenti 10 anni lo vedono impegnato in spostamenti tra Londra e Berlino dove avvia una collaborazione con la Mesami Records, e di nuovo a Berlino la Universal si interessa al suo materiale.
Si prendono cura della sua immagine e dell’ufficio stampa Juanita De Paola ed Erin Mc Kee, lui già nell’entourage dei Duran Duran tra gli altri.
Continua un’intensa attività live in giro per l’europa e si esibisce due volte al Pistoia Blues Festival aprendo i concerti di BB King e Robert Plant.
A 34 anni la svolta cantautoriale: firma per la Forears Records e pubblica il primo album in italiano, avvalendosi della collaborazione della poetessa pistoiese Francesca Matteoni.
Il suono di Lorenzo è una commistione di generi rielaborati in chiave squisitamente personale; la sua voce è stata paragonata a voci come quelle di Plant, Cornell e Buckley.
Attualmente è in lavorazione il nuovo disco, sempre in italiano, lingua ormai congeniale alle ballate autoriali di Lorenzo Del Pero.

Print Friendly, PDF & Email
Musica
Precedente Il quarto vuoto di Ferrari Successivo Il carteggio Bellosguardo

Lascia un commento