Il Marocco di Magazzini alla Smilea

magazzini Inaugurata lo scorso 20 febbraio, sarà visitabile fino al 20 marzo la mostra Il Marocco di Lahcen del pittore Salvatore Magazzini, presso la villa-castello Smilea, a Montale. Sulle pareti dell’antico palazzo si potranno ammirare decine di tele che ritraggono istantanee di paesaggi esotici e affascinanti, pur nella loro essenzialità: mercati semi deserti, crocevia battuti dal vento, profili di case povere ma piene di colori e di vita. Proprio i colori colpiscono subito l’attenzione anche dell’osservatore più distratto, con i loro accostamenti netti, nitidi e dai forti contrasti. Qualcosa nella tecnica di Magazzini richiama le immagini fotografiche, ma non di pittura iper-realista si tratta, bensì di un sapiente “ricalco” mnemonico da precedenti appunti fotografici, da cui l’artista riesce a far emergere lo spirito dei luoghi. Sembra di sentire la sabbia del deserto che si solleva nell’aria, il vento caldo che sferza la faccia, gli odori forti dei souk. E poi quei cieli così squillanti, di un azzurro che contrasta coi tetti delle case e delle strade, anch’essi sgargianti di colori che non siamo abituati a vedere alle nostre latitudini. Di seguito, una breve galleria delle opere esposte, che meritano però di essere ammirate dal vivo. L’ingresso è gratuito, tutti i giorni dalle 16 alle 19, eccetto il lunedì.

………………………………………………………………………………………………………….
Per sostenere il blog, clicca sui banner pubblicitari
………………………………………………………………………………………………………….

Print Friendly, PDF & Email
from to
Arte
Precedente Pasquino su riforme costituzionali e italicum Successivo La tempesta di vento, un anno dopo

Lascia un commento