Gli amici dell’Opera

aop[dropcap]D[/dropcap]a trent’anni esiste l’associazione Amici dell’opera di Pistoia che, come si legge sul sito ufficiale, organizza eventi legati alla musica classica o operistica di vario genere: “da semplici serate d’ascolto ad importanti concerti, da letture di opere in forma di concerto all’allestimento scenico di importanti ed impegnativi titoli del patrimonio operistico italiano. Sono stati scoperti giovani talenti, alcuni dei quali oggi sono presenti nei cartelloni dei più importanti teatri e sono stati ospitati artisti affermati che hanno fatto la storia del teatro d’opera italiano.”
Ad oggi le serate si svolgono al soloncino del teatro Manzoni, sono aperte a tutti, ingresso gratuito. Un modo per avvicinarsi ad un genere musicale spesso considerato di elite o, peggio ancora, “per anziani”. Si tratta, invece, di una musica senz’altro “alta” e a volte non di non immediata fruibilità, ma che sta alla base di tutta la musica moderna e ne costituisce la quint’essenza. Tante schifezze che oggi inondando l’etere radiofonico sicuramente non troverebbero spazio se fosse più diffusa una consapevolezza musicale appena appena più approfondita. E, dato che in città ci sono di queste associazioni che si prodigano per diffondere momenti di ascolto (ripeto: gratuiti!) perchè non sfruttarli? Ne beneficerà anche l’umore e la salute dell’ascoltatore. Perchè le good vibrations non erano solo quelle dei Beach Boys.

Segnalo il programma completo di Ottobre 2013 e la newsletter per rimanere aggiornati su tutte le iniziative.

………………………………………………………………………………………………………….
Per sostenere il blog, clicca sui banner pubblicitari
………………………………………………………………………………………………………….

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Quattro incontri sul Simbolo Successivo L'altra metà del cielo dell'arte

Lascia un commento