Primo ex tempore a Casore

Magica Casore, EX tempore, prima edizione.

Pittura Scultura Parola. 10 Agosto 2014

casoreNel 2013 Casore del Monte si è costellata di memoria ricostruendo percorsi che hanno fatto la sua storia. Quest’anno saranno il colore, la materia, ma anche la parola, a dare al piccolo borgo un nuovo impulso. Casore, abbarbicata sul suo Monte a pochi minuti dalla città rifugge il caos e l’omologazione. La sua storia sopravvive nei vicoli, nella piazzetta, nel forno a legna, nei pochi abitanti che ancora la animano, nei colori, negli odori. Ma soprattutto nel piccolo Museo che, della cultura contadina, ha fatto un baluardo da preservare per le prossime generazioni e che appunto sta cercando sostenitori per mantenersi in vita. Da qui l’idea di organizzare una EX TEMPORE di pittura e scultura con il patrocinio del Comune di Marliana. Dalla mattina fino al tramonto, le viuzze, la piazzetta, gli scorci, la terrazza si trasformeranno in un SET a disposizione di amanti del pennello e della materia ma anche della scrittura, mostrandosi nel loro profilo migliore. Gli artisti, avranno libertà massima di stile, tecnica e interpretazione. E alla sera, quasi una domenica nel villaggio, le opere si mostreranno nella piazzetta ricomponendo con tratti e colori un PUZZLE di immagini ma anche di PAROLE DEDICATE, che ogni autore sarà invitato a leggere.

A questo excursus artistico-letterario si uniscono gli Amici della Biblioteca San Giorgio (Associazione culturale che opera sia all’interno che “fuori le mura” della Biblioteca) con il progetto DI LIBRO in LIBRO, “Bancarella in trasferta” di libri usati donati e in cerca di nuova adozione tramite piccole offerte da utilizzare per l’acquisto di nuovi libri destinati al prestito, non solo nella Biblioteca San Giorgio ma anche in tutte quelle della rete provinciale REDOP, con un pensiero speciale per la biblioteca comunale di Marliana. Un vero riciclaggio di parole che permette ai libri di trovare nuova vita e nuovi lettori. L’Associazione inoltre promuoverà la parola con letture sulla pittura en plein air. Come dire: Le parole come farfalle, si librano nell’aria e svolazzano muliebri in cerca di nuove destinazioni!

Programma

8,30 -9,30

Timbratura tele e materia con pagamento della quota di iscrizione

10,00 – 16,00

Realizzazione delle opere

15,00- 19,00

Di LIBRO in LIBRO . Bancarella in trasferta di libri usati a cura degli Amici della Biblioteca San Giorgio

16,30

Consegna ed esposizione in piazzetta delle opere di pittura e scultura

16,30

Lavoro della Commissione di esperti

17,00- 18,30

performance . Rime e brani degli autori partecipanti . Letture sulla pittura en plein air

18,30- 19,00

Premiazione delle opere con targhe e attestati alla presenza di Autorità del Comune di Marliana

19,00

Possibilità di acquisto delle opere donate (che proseguirà in occasione della Fiera dell’Artigianato in programma per domenica 17 agosto)

Regolamento

Il Museo della Cultura contadina di Casore del Monte con il patrocinio del Comune di Marliana, organizza per Domenica 10 agosto 2014 la Prima edizione di Magica Casore, Ex Tempore di Pittura e Scultura, allargata alla PAROLA. L’iscrizione, da anticiparsi via email ([email protected]) è di Euro 5,00 a partecipante da pagare all’atto della timbratura di tele e materia. Lo scopo della manifestazione è quello di supportare il Museo nel suo percorso di vita, ma anche di promuovere le bellezze naturali e paesaggistiche del territorio (scorci, peculiarità, attimi di vita, caratteristiche architettoniche) attraverso la presenza di artisti in opera durante la giornata. I partecipanti sono invitati a dipingere ed a scolpire in tempo reale per dare dimostrazione al pubblico di come nasce e si sviluppa un’opera d’arte.

1. La partecipazione è aperta a tutti gli amanti della pittura e della scultura di ogni età e provenienza, che sono liberi di interpretare il tema secondo la loro personale sensibilità artistica. Sono ammesse tutte le tecniche pittoriche (olio, acrilico, acquerello, tempera , china, ecc.) eseguite su tela o cartoncino della dimensione minima 40×40 e massima 100×100. E tutte le tecniche scultoree (su marmo, pietra, legno ecc.) di dimensioni trasportabili. Ogni concorrente dovrà munirsi dei materiali e delle attrezzature di lavoro (cavalletto, sgabello, ombrellone e altro).

2. La timbratura di tele o materia dovrà essere effettuata presso il Museo della cultura contadina in Piazza della Chiesa dalle ore 8,30 alle ore 9,30 della domenica stessa. I lavori finiti dovranno essere consegnati entro le ore 16,00 sempre presso il Museo.

3. Per gli amanti della PAROLA non ci sono limiti ma è preferibile attenersi a brevi racconti o rime o fraseggi annotati su qualsiasi tipo di carta. Agli autori sarà lasciato uno spazio di lettura nell’ambito della cerimonia di premiazione.

4. Le opere verranno valutate da una Commissione tecnica composta da persone di affermata cultura artistica. La Commissione si riunirà alle ore 16,30 per valutare le opere e determinare i premiati.

5. I premi consistono in targhe e attestati messi a disposizione dal Comune di Marliana.

6. Ad ogni artista sarà chiesta la disponibilità a donare la propria opera come contributo al percorso di vita del Museo della Cultura contadina.

7. La premiazione avverrà nell’ambito di una performance dedicata alla PAROLA (scritta, declamata, raccontata).

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Il Blues è morto? Viva il Blues! Successivo "Come la pece", presentazione a Montale [reloaded]

Lascia un commento