Due cavalieri e una strega

Venerdì 21 aprile alle ore 21,00 presso la Libreria del Globo di Pistoia, si terrà la presentazione del libro Due cavalieri e una strega di David Valori (Pacini-Fazzi). Cosa succederebbe a due appassionati dell’antica nobile arte della cavalleria se un inaspettato intevento magico facesse sì che, al posto della rievocazione storica della battaglia di Campaldino, essi si trovassero ad aprire gli occhi sul vero campo di battaglia dell’11 giugno 1289? Daniele e Federico, cavalieri per svago del terzo Millennio potranno sentire il suono dei tamburi di guerra, mettere alla prova tutte le proprie capacità, fare incontri straordinari, sperimentare il potere sconvolgente della magia e quello ancor più invincibile della fede, ma soprattutto apprezzare la forza della vera amicizia, capace di piegare le leggi del tempo e riscrivere il futuro.


David Valori, 1964, toscano, discende da un casato che ha fatto la storia della Firenze Rinascimentale, Da sempre interessato alla storia antica e alla Cavalleria medievale; nel 1987 inizia la pratica delle Arti Marziali Orientali, presso la Scuola di Kung Fu stile Lung Chuan Pai del Maestro Roberto Fragale di Pisa. Nel 1995 inizia l’insegnamento in proprio, dando vita ad una scuola, che prende il nome di “A.S. Sole e Acciaio – Arti Marziali” con sede a Pescia.
Ha avuto esperienze come stuntman televisivo e cinematografico, e preso parte alla realizzazione di numerosi DVD a tema storico e divulgativo. Oggi è responsabile del Centro Studi Storico Marziali ANTIQUA SCRIMA in cui prosegue il cammino di studio e di insegnamento delle Arti Marziali antiche.
più invincibile della fede, ma soprattutto apprezzare la forza della vera amicizia, capace di piegare le leggi del tempo e riscrivere il futuro.

[box size=”large” style=”rounded” border=”full” icon=”http://findicons.com/files/icons/2750/free_web_icon_pack_1/64/help.png”]

Per sostenere il blog acquista un libro
clicca sui banner pubblicitari
o condividi l’articolo

[/box]

Print Friendly, PDF & Email
Libri
Precedente Prima di andare Successivo O' Jerusalem - al Garibaldi

Lascia un commento