Daniele Capecchi sale sul ring

capecchiDopo la recenti mostre al museo Marini, Daniele Capecchi torna ad esporre alcune sue opere al Peekaboo Tatoo Gallery, in via Carducci a Pistoia. Il 18 dicembre prossimo, infatti, ci sarà l’inaugurazione di Rumble in the jungle, dedicata ai grandi miti del pugilato, che rimarrà visitabile fino al 31 gennaio 2017. Nato a Pistoia nel 1973, Capecchi è un pittore figurativo che si distingue per aver intrapreso la strada del ritratto. Questa è la sua quattordicesima mostra personale e ha all’attivo altre undici mostre collettive.
Il titolo Rumble in the jungle vuole essere un omaggio ai combattenti che hanno reso un’arte il prendersi a pugni. Simboleggia momenti di eroismo sportivo ma anche drammi di vita vissuta fino a sublimare il concetto di dramma sportivo sul ring e fuori dal ring. Non a caso il nome della mostra prende spunto da uno dei più grandi eventi in ambito di sport da combattimento e oltre, ovvero il match che si disputò a Kinshasa nel 1974 fra Mohammed Ali e George Foreman, due dei più grandi pugili di tutti i tempi.
Le opere vedono protagonisti fra gli altri, oltre ai due succitati, anche atleti quali Rocky Marciano, Carlos Monzon e Mike Tyson rappresentati dall’artista con tecniche diverse che vanno dalla pittura alla installazione.
Durante l’inaugurazione potrete assistere ad una dimostrazione di sparring organizzata dalla ASD Sporting Club Pistoia.

↓ GALLERIA FOTOGRAFICA ↓

capecchi

Print Friendly, PDF & Email
from to
Arte
Precedente Michele Cocchi fa la cosa giusta Successivo Il porto dell'amicizia

Lascia un commento