I concerti natalizi della Mabellini

logo_mabellini[dropcap]N[/dropcap]ell’ambito della sua articolata attività di promozione musicale, anche quest’anno la Scuola di Musica e Danza “T. Mabellini” di Pistoia offre alla città alcune occasioni di incontro con la musica classica, rinnovando i tradizionali appuntamenti concertistici nell’ambito della rassegna “Natale in città”, che vedranno protagonisti allievi ed ensemble della Scuola. Sarà il suggestivo spazio della Chiesa di San Michele in Cioncio, in Via de’ Rossi ad ospitare le prime due iniziative, entrambe ad ingresso libero.

Mercoledì 4 dicembre (ore 21) in programma è il recital del pianista Diego Morano, allievo del maestro Alessandro Barneschi, impegnato in un programma che vede due Sonate di D. Scarlatti, la Sonata op. 27 n. 1 di L. Van Beethoven, le Due Rapsodie op. 79 di J. Brahms e la Sonata op 28 n. 3 di S. Prokof’ev. Nato a Fiesole nel 1996, Morano ha seguito corsi con Pier Narciso Masi e Kostantin Bogino; ha partecipato a numerose competizioni nazionali ed internazionali, vincendo il primo Premio al concorso “I Giovani Musici” di Roma, al “Vito Frazzi” di Scandicci, classificandosi primo anche al “Riviera dei Fiori”di Sanremo, nella sezione musica da camera. Si è inoltre esibito sia come solista sia in formazioni cameristiche per le rassegne musicali degli “Amici dell’Opera” di Pistoia, “Musicarte G. Rospigliosi” di Lamporecchio, Stagione concertistica di Serravalle Pistoiese, Centro dell’Arte Vito Frazzi, Conservatorio L. Cherubini di Firenze, nonché nelle iniziative musicali promosse dalla Scuola Mabellini al Teatro Manzoni e al Piccolo Teatro Bolognini.

Sabato 7 dicembre (ore 21) sarà la volta quindi dell’Ensemble di Archi della Scuola Mabellini, diretto da Vittorio Caselli che eseguirà un ricco programma incentrato sul Settecento europeo: i Concerti op. 3 n. 2 e 3 di Antonio Vivaldi (per violino, archi e basso continuo), l’Andante e l’Allegro dal Concerto in sol maggiore di Telemann (per viola, archi e basso continuo), l’Allegro dal Concerto in la magg K 414 di Mozart (per pianoforte ed archi) ed il Concerto Op. 8 n. 1 in mi minore “La primavera” di Vivaldi (per violino, archi e basso continuo). Questi i componenti dell’ensemble: Teresa Dereviziis, Sofia Morano, Valentina Andriani, Cecilia Fabbri, Federico Ricci (violini); David Antonini, Ernesto Biagi, Tommaso Morano (viole); Corinna Jane Stanyon (violoncello – ospite); Alessandro Antonini (contrabbasso), continuo al cembalo (Anna Picchiarini). L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’Accademia d’Organo “G. Gherardeschi”.

Infine, Giovedì 5 dicembre in piazza del Duomo a Pistoia alle ore 18 i bambini della Classe di Propedeutica, assieme ai piccoli della Scuola parificata “Casa degli Angeli custodi” di San Michele Agliana, diretti da Liana Lascalfari, animeranno con canti e musiche la tradizionale accensione del grande albero di Natale.

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Sui concorsi letterari Successivo I venerdì musicali di Dàmaris

Lascia un commento